Oggi rido io. Ieri ridevi tu.

Il synarela mi ha procurato poi a notte fonda un malessere, mi sono sentita male ieri notte che Rainer era preoccupatissimo. Ho avuto una tremendo mal di testa atroce, sarà stata il pianto, le cattiverie, le parole che sentivo rimbombarmi in testa di cattiverie, non lo so..so solo che il malore di ieri notte è stato terribile, non c’ era aspirina che non mi faceva passare il terribile mal di testa.Tanto che stamattina sono bianca come un cencio e sembra che ho preso pugni e calci in tutto il corpo.. poi stranamente un terribile e mega temporale nella notte. Portandosi appresso tutte le mie angoscie e paura..e come una bambina ho dormito con una torcia, la torcia che ho sempre avuto con me, tanto che Rainer mi diceva la togliam…ed io no no! Una torcia brutta …brutta, ma sempre stata con me da anni  in mano, come se mi tenevo forza in una parte di me, in una parte di me lontana, pensando a quella casa dei nonni in Italia, pensavo che alla fine non torno in Italia e non tornerò in Italia mai poichè avevo molto sofferto lì, e poi ci si mette anche gente italiana, porole sporche scritte in Italiano…a farti capire che di quel posto ci sono tutte le paure e le sofferenze passate..

Una volta un prete esorcista, mi regalo la medaglietta di  San Benedetto, in Italia, dicendomi non aver paura tu non sei sola.

E dopo il mega orribile temporale come se il cielo urlava per me..ho dormito pesante.Pur se mi sono svegliata bianca come un fantasma. Ma adesso vado a truccarmi, mettermi un po’ di fard nelle guancie farmi bella e diffendere quel ” molto” che ho oggi con unghia e denti. Fuori viene raccolto il raps.https://i1.wp.com/img368.imageshack.us/img368/521/temporale7rx.jpg