Ogni cosa ha il suo tempo e si ed , il suo giusto tempo, e non si può aspettare in eterno a sopportare ed sentirsi bersaglio fisso a vita come stupida , bisogna avere autostima e dignità personale. Il treno  delle possibilità io le  do poche volte, con le buone, con i modi  forse  selvatici, cercando di far capire,” di lasciar  perdere e perdermi”, che io sono un rovo arido e spinoso e selvatico  e pungo amaramente quando faccio male , e quando faccio male lo faccio tutto in una volta per far ricordare.. a vita. Perchè ho un cuore , e non dimentico, perchè sono un essere umano che si puo’ ferire ed uccidere ..piano piano , lentamente ..ed ho una dignità da ” essere umano, ” che nessuno mi puo’ rubare. Non mi vergogno di aver perso la mia lingua,  e di scrivere stramballata non mi vergogno di essere io  sempre nella mia semplicità  spicciola, non mi vergogno di aver sofferto per aver questo bimbo e desiderarlo e non mi vergogno di aver parlato di ovaie, alberi di noci, metruo e vita familiare con la mia famiglia e la mai casa, e quello che ho scritto su Jenisha lo riscriverei mille volte. Io non ho nulla da vergognarmi . Come mi sento oggi? Ho avuto tantissima nausea . Non sopporto il profumo del caffè in moka, il profumo di banane, una banana , ma fatto tirar fuori le penne oggi ed incredibile, non fatemi odorare le bustine di camomilla. Le piccole contrazioni continuano da due settimane.

La dignità personale ci vuole anche nei modi con la gente, anche esprimendosi con le persone, chi non ha rispetto degli altri, rispondendo sempre con rabbia ed astio, non ha rispetto io penso neanche  di se stessa e non ha una sua dignità. Guai a toccarmi la mia dignità personale e familiare, giuro vi faccio vedere i sorci verdi…ed adesso beviamoci questo Grünen Tee aromatizzato al Limone che l’unica cosa che mi scende giù nello stomaco  oggi. Di altro.. spero domani di vedere arcobaleno e serenità .