Io mi ero fatta la bistecchina mentre maritino ronfava appena tornato da dermatologo..poi ho preparato un minestrone, e nel sistemare la bottiglia di olio il tappo, me scivolata  dalle mani e riempita di olio dalla testa e piedi, ero tutta appiccicosa, e per togliere la scarmanzia e per non scivolare, ho buttato un chilo di sale per terra, un po’ fuori la porta e un po’ dietro la schiena, i miei ” mannaggia” li senrivate anche voi 🙂 Scherzi  a parte il rischio era scivolare, ho pulito tutto per terra , mi sono docciata ero piena zeppa di olio, doccia tiepida, amoruccio e’ sceso giu’ non capendo cosa succedeva, ha mangiucchiato con me e se diretto a lavoro.italian nonna - , Sondrio

(Foto dal web)

Quando ero bambina , la mia mitica nonna Rosa, appena mi sentivo male..mi diceva..” figlia mia u malocchiu”, 🙂 allora  mi menteva seduta sul tavolo da cucina,( sempre io)  non so perche’ capitava sempre  a me  sta procedura siciliana con cugini e sorelle che stavano a “taliare” intorno al tavolo,  tutti zitti, metteva dell’acqua in un piatto e ci buttava delle goccie di olio, poi li guardava come se guardava tutta la mia vita..ed a volte  sorrideva ed a volte faceva una faccia  smorfia che sembrava che  aveva visto ..Tutto aveva un significato, la goccia di olio che si apriva si espandeva e si allargava..io ero troppo piccola per capire sette otto anni circa , poi accendeva un pezzo di carta lo metteva in un bicchiere  e lo buttava il bicchiere capovolto  nel piatto..che era sopra la mia testa apoggiato..e diceva delle preghiere. Tutto aveva un significato. Credetemi a me i malanni da bambina passavano cosi :-)Una volta che non riuscivo  da piccolina ad andare in bagno mi diede tre cucchiai di olio di ricino, che rimasi tutto il giorno con le mutande giu’ in bagno piangendo 🙂 . Mia nonna era  ed e’ una dittatrice ha 90 anni oggi ..e ci faceva fare il bagno tutti nella stessa acqua, soldi erano pochi, libri non sapevi neanche cosa erano, si mangiava sempre il pesce che pescava il nonno, le scarpe  buone se li avevi si mettevano la Domenica, si correva felici  scalzi e sporchi per strada che era li che  si giocava nella strada, il mio gioco preferito era una montagna di terra ( u sugu) ed una pentola arruginita della nonna. Le sue polpette erano le migliori.

Eppure dalla nonna eravamo felici.

Questa su  sono io un anno fa…

https://i0.wp.com/a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc6/247453_109247779165514_100002408787622_95051_4067838_n.jpg

E’ la mia adoratissima nipote RosaMaria…Siamo due goccie d’acqua dicono..tutte nela nostra famiglia abbiamo gli stessi occhi e le stesse labbra. Assomiglia tutta  a me da ragazzina…

Invece mia nipote Jessy. E tutta una copia di mia sorella Giusi da bambina.

.https://i1.wp.com/a5.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc6/226911_165891093471384_100001514841448_385582_5078223_n.jpg

Foto private.

Annunci