A leggere certi post , a volte mi sento egoista, leggo di gente che per arrivare la fine del mese in Italia ormai arranca, ed io che posto un ben di Dio.Mi dovrei vergognare. Un’Italia desolata e desolante, che persa nel mare profondo della crisi, non sa guardare alle proprie radici, che non ha piu’ progetti. Dopo anni di sacrificio e lavoro duro,molti anziani ci si ritrovano con pochi spiccioli in tasca e la povertà alle porte di ogni casa Italiana. Mia mamma assieme a suo marito prende la pensione lui tedesca a cui ha lavorato pochi anni cinque anni di 600 euro, neanche quella Italiana, e si arrangiano con quella, la casa di proprieta’ la casa di mia mamma e’ immensa, ma gli arrivano di quelle bollette da 200 a 300 di luce ogni due mesi che dico io, avolte come c’e la fanno, eppure mia mamma va nel negozio discount che svendono tutto, cerca l’offerta  su l’offerta, anche stamattina che mi diceva che voleva l’indirizzo mio a stampatello che aveva finito la copertine..gli ho detto”Ma guarda che ti metto qualcosa dentro la busta”, perche’ non ha neanche un conto da quanto conta gli spiccioli..e’ sempre mia mamma.

Io ringrazio Dio che mio marito fa un lavoro ricercato ed e’ specializzato..e’ prende uno stipendio che in Italia se lo sognano…e non ci manca nulla e quando mi siedo a tavola ringrazio sempre di quello che ho..so cosa e’ la fame e so cosa vuol dire fame e non aver un pezzo di pane.