Vi ho letto in silenzio e con stima tutte. E di ognuno ho preso un appiglio e mi sono fatta coraggio che dovevo prendere per le redini prima il rapporto con Rainer,sotto le mie braccia e parlargli..e cosi è stato fatto. Stamattina alle 7 la sveglia suonava, il dolore che ho da giorni ai polmoni che ritornato era silente, la bottiglia di analgesico che mi ero scolata  di notte mi aveva calmato dolore ed avevo dormito con meno pesantenza al cuore.  E cosi la famiglia alle prime ore dell’alba era sveglia, Rainer preparava i caffè, io mi trascinavo meno dolorante e  pimpante di antidolorifico e meno arrabbiata con tutto,ed andavo in bagno, mettendomi un maglia che dopo averla messa mi sono accorta che era sporca di rigurgito latte. Chi se fotte …mi son detta pensando alla lavatrice in cantina. Poi Rainer mi ha portato il caffè su  in camera, mentre io mettevo gli stivali leggeri, abbiamo cambiato il pannolone a Valentina, ma eravamo in ritardo per dargli un po’ di latte e non farla urlare di fame per tutto il viaggio nel maxi cosi e via.Valentina doveva fare la sua visita di controllo oculistica , la quarta che fa da quando è nata per vedere se gli occhi se formato tutto bene essendo che nata prematura, non erano ben formati certi parametri occhi …ed anche questo ci preoccupa. E cosi invece la nostra piccola dormiva , gli piace il rumore della Mercedes..arrivati allo studio ogni vecchietta..pieno studi di anziani, mi si fermava su nostra figlia, con ” picci pucci picci piccola che bella”” quando è nata”” E’ maschietto?” Aveva una tutina blu, l’infermiera alla ricezione che era nervosa di fatti suoi, sicuramente non aveva fatto in tempo di bere il caffè, mi rispondeva con tono acido, mentre marito cercava parcheggio, non avevo voglia di rispondere male, ho aspettato mio marito.Studio sobrio, chi dice che è bravo oculista con i prematuri…e cosi ci fa entrare per primi, Valentina brava lo guardava, si svegliava dalla fame, ma non piangeva, prime gocce per allargare la pupilla, 20 minuti, rientriamo, non va bene seconda dose di gocce e Valentina inizia a mangiare il biberon, era strano era la paziente più giovane e tutti a curiosare, mi son sentita bene..e poi terzo controllo del giovane oculista, nulla da fare Valentina non apriva gli occhi …sazia dormiva.. E che ci dice. “In sala operatoria e mettiamo delle mollette negli occhi cosi sta ferma..a primo momento non avevo capito il tedesco credo che ero ancora sonnolente..mio marito si avvicina ..piu’ sveglio di me che capisce..che non avevo ascoltato nessuna parola  in tedesco e mi fa..Rosa guarda che adesso mettono negli occhi di Valentina dei ferri per tenere gli occhi aperti:-) Was? Incomincio a pensare..non aver paura se tu hai paura la piccola ha paura..e cosi la scena è stata piu’ veloce di quel che sembrava…ci portano con la bimba in una stanza con lettino, racchiudono Valentina nella mia coperta e poi un telo bianco per tenerla ferma, gli mettono dell’analgesico agli occhi.. e le due infermiere aspettano il dottore.Io e mio marito stiamo in piedi un po’ distanti L’un dall’altro, non avendo al visuale di poter vedere la bimba, ma di fronte l’uno e l’altro è stata una sensazione strana..Lui guardava me , io guardavo lui, in silenzio..Rosa mi faceva vai fuori, guarda che tu mi svieni..volevo uscire..ma ho detto “assieme”..entra il dottore, gli mette questi affari di ferro negli occhi, le urla li hanno sentiti tutti da straziare il cuore..cinque minuti come ha detto mio marito di ” ein billiger Horror Film”  Un film orrore scadente..E’ stata coraggiosa..ha pianto molto dal dolore, ma gli occhi adesso sono normali, come un normale bambino, prossima visita a Novembre. Noi in silenzio ci siamo riseduti in sala attesa, abbiamo calmato Valentina e distratta facendola mangiare con i singhiozzoni e gli occhietti che paura mamma…composti e piano piano abbiamo raccolto coperte maxy cosi biberon ciucci e borsona porta tutto e siamo andati a casa..In macchina silenzio… e poi abbiamo iniziato a parlarci..chiarirci..ci siamo fermati in una pasticceria,ed abbiamo fatto dopo parecchio tempo la colazione sereni assieme.

Valentina poi ha dormito e pianto per il dolore agli occhi rossi da sembrar che ha preso due pugni, ma ha mangiato molto..e irritata ha dormito…Ha mangiato alle 20 e 30 120 ml dorme…ed io sono più serena.

La prima volta che tuo padre mi  porto a vedere il nostro nido..eravamo sopra le impalcature..Era Aprile..