Marito è arrivato  ieri notte a casa dondolante, ci ha salutati e crollato di la’. Io ho dato il latte delle 24, che se era per me l’avrei fatta dormire, ma devo a volte svegliarla per le medicine ogni 0tto ore.., e beveva il biberon tutta” occhietti stanchi , mamma fammi dormire uffi”! Poi ha dormito meravigliosamente fino alle sei di stamane , ha mangiato e se addormentata fino alle nove, e rimasta vispa fino alle 11, bagnetto, fame , biberon ed è di nuovo crollata a dormire..tanto che abbiamo pranzato tranquilli..

Che vuoi di più?  gli faccio a mio marito.. Valentina è bravissima. Lui mi ha raccontato che il nostro amico Sven a cui è nato un maschietto il 5 Marzo, la moglie è finita mentalmente il bimbo arriva a piangere sette ore di seguito.. Sette ore?

Qui esistono le autombulanze del pianto..www.schreiambulanz.org – Home Cioè?Quando un bambino piange molto, qui possiamo chiamare queste ambulanze del pianto, a cui per poche ore lo tengono loro, molte madri  nel mondo prese dal panico del pianto interrotto, scuotono il bambino, presi dalla stanchezza..che può portare a delle conseguenze drammatiche  per il bambino ecco la prima cosa che mi ha  insegnato  Susanna che quando piange e non so che fare e lasciarla nel letto e prendere io una boccata di aria..e credetemi a volte è stato meglio. Oppure l’ho solamente fasciata  nella nostra  copertina che non ho lavato mai, e fargli sentir che sono vicina in silenzio e calma accarezzandola .

Eppur Valentina non mi piange che  solo un’oretta la sera ora, prima erano quattro ore senza stop:-)..

Per far il ruttino mi ha insegnato Suzanne altri  trucchi, se non riesco a fargli fare il ruttino, dopo che gli do il colpettini nella schiena, oppure dondolandola, basta che gli accarezzo la fontanella…ed è incredibile, fa ruttoni giganti:-)

E per farla stare in piedi in quel modo sulle mie spalle.. ha fatto tanta marsupio terapia con la mamma e Suzanne mi ha consigliata di lasciarla cosi  spesso , cosi si allenava i muscoli delle spalle  provando a guardarmi ed alzando la testa e cosi ora riesce a star in piedi con la testa..in su se suo padre la chiama. Mi dispiace questo Mercoledi è l’ultima volta che viene…

Per togliere le caccole del naso basta un poco di carta igienica un pochetto arrotolata… Oh quanto mi mancheranno i suoi consigli..Ma lei dice non ho più bisogno di lei. Grazie Suzanne.